STORIA

L'associazione culturale Altrinformazione e' attiva dal 2009 nel settore dell'informazione alternativa, della microeditoria, della formazione nei settori dell'arte e della cultura, dell'utilizzo sociale delle nuove tecnologie dell'informazione. Nel proprio comitato direttivo puo' contare esperti qualificati e attivi a livello internazionale, anche in ambito universitario, sui temi che caratterizzano le finalita' statutarie dell'associazione, centrate sulla promozione di una cultura creativa che favorisca l'espressione intellettuale ed artistica. Tra le iniziative realizzate dall'associazione nel corso della sua attivita' possiamo elencare:

- la collaborazione con l'"Istituto Innocenti" di Firenze, avviata a partire dal 2010 nell'ambito del progetto "la Scuola di Tutti" per il modulo formativo "Il giornale interculturale: per un'analisi dei mass media e dei razzismi nascosti nel linguaggio";

- l'organizzazione a Bologna e in altre citta' italiane, a partire dalla primavera del 2010, di laboratori artistici, iniziative culturali ed eventi formativi sull'utilizzo del Mandala e delle forme d'arte tradizionali di varie culture nella pratica quotidiana del benessere;

- la collaborazione nel novembre 2010 con il centro di documentazione italo-giapponese "Semi sotto la neve" di Pisa per la traduzione e pubblicazione del manga giapponese "No alla guerra, no al nucleare. Le armi all'uranio impoverito che distruggono l'uomo e l'ambiente", utilizzato come strumento di divulgazione a sostegno alla campagna referendaria sui beni comuni e sull'abbandono dell'energia nucleare;

- la collaborazione avviata a partire dall'aprile 2011 con il Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia per l'organizzazione di panel internazionali e dibattiti sull'uso del fumetto e degli strumenti dell'editoria nell'ambito della comunicazione giornalistica;

- la collaborazione avviata a partire dall'aprile 2011 con la rappresentanza italiana della Commissione Europea con sede in Roma, per la promozione tra i cittadini dell'Unione del dibattito sui temi di respiro europeo attraverso le pagine della rivista Mamma! realizzata dall'associazione, il primo magazine italiano di giornalismo a fumetti;

- la partecipazione con i propri rappresentanti, le proprie pubblicazioni e iniziative alle piu' importanti manifestazioni culturali italiane sul fumetto e sul giornalismo, come il festival di "Internazionale" a Ferrara, Napoli Comicon, Lucca Comics;

- la collaborazione con scuole superiori per varie iniziative di formazione, tra cui un laboratorio scolastico di comunicazione multimediale sui temi ambientali.

- la collaborazione con la "Cittadella della pace" di Arezzo per un evento di formazione sulla comunicazione nonviolenta, nell'ambito del progetto "Building Bridges", supportato dal progetto dell'Unione Europea COBERM - Confidence Building Early Response Mechanism

- la collaborazione con l'universita' britannica di Oxford attraverso uno dei propri membri per la partecipazione ad un simposio internazionale sui temi dell'informazione multiculturale e sui problemi del razzismo nei media.

- la realizzazione di convegni, dibattiti, inziative culturali e mostre sulla satira e il fumetto in collaborazione con importanti realta' nazionali, tra cui la casa editrice digitale "Quintadicopertina" e il "Museo della satira e della caricatura" di Forte dei Marmi;

- A livello cittadino l'associazione, con sede a Bologna, ha collaborato con l'associazione Bandiera Gialla e il Centro di Documentazione Handicap di Bologna per la realizzazione di workshop artistici, che hanno coinvolto relatori di livello internazionale richiamando allievi da tutta Italia, ha collaborato in piu' occasioni con il giornale di strada "Piazza Grande" per la realizzazione di workshop sui temi della cultura e dell'informazione, e ha contribuito con uno dei suoi rappresentanti all'attivita' didattica della laurea triennale in Scienze della Comunicazione dell'Universita' di Bologna per la realizzazione di un laboratorio sul giornalismo a fumetti e la microeditoria che nel 2013 e' giunto alla sua seconda edizione.
Comments