L’Eroe dei due Mari. Il libro da sfogliare online.

Copertina "L'eroe dei due mari".

Giuliano Pavone

L’Eroe dei due Mari
Taranto, il calcio, l’Ilva e un sogno di riscatto

Disegni di Emanuele Boccanfuso, Virginia Carluccio, Gabriele Benefico, Walter Trono, Alberto Buscicchio

Formato 15×21, 96 pagine, b/n
ISBN 9788897194064

Un cocktail a fumetti di passione calcistica, malapolitica e inquinamento, nato da un romanzo di successo e arricchito dai dati di cronaca che hanno portato il “caso Taranto” alla ribalta nazionale.

A metà tra il calcio moderno e quello di provincia, la bellezza e il degrado, il sorriso e il lutto, le vicende di Taranto diventano un simbolo delle lotte di tutti i sud del mondo impegnati a difendere la propria dignità contro poteri più grandi di loro.

Una coedizione tra l’associazione culturale Altrinformazione e il network ecopacifista PeaceLink,che ha fatto analizzare il “formaggio alla diossina” prodotto a Taranto nelle fattorie vicine all’Ilva. Una azione di monitoraggio ambientale culminata con le accuse di “disastro doloso, avvelenamento di sostanze alimentari, getto e sversamento pericoloso di cose” a carico dei più alti dirigenti aziendali. Contiene una cronologia sulle vicende legate all’Ilva di Taranto, dalla fondazione dello stabilimento ai giorni nostri.

Prefazione di Alessandro Marescotti – Presidente di PeaceLink

2019_12_12_altrinformazione_eroeduemari_SITO



Una replica a “L’Eroe dei due Mari. Il libro da sfogliare online.”

  1. […] Oggi, sette anni dopo, diverse cose sono cambiate a Taranto, alcune in peggio, altre in meglio. Molte altre, invece, sono rimaste uguali. E’ rimasta secondo me uguale – purtroppo e per fortuna – anche l’attualità de L’eroe dei due mari.Per questo, con Carlo, Emanuele e tutti gli altri bravissimi disegnatori con cui ho condiviso quest’avventura, abbiamo deciso di mettere il graphic novel de L’eroe dei due mari – la cui versione cartacea è esaurita da lungo tempo – a disposizione di tutti sul web, rendendolo sfogliabile e scaricabile gratuitamente. Lo trovate qui. […]